Setterosa pallanuoto

Pallanuoto World League femminile: Cresce l’attesa ad Imperia per il match decisivo ITALIA-UNGHERIA

pallanuotoIMPERIA – Cresce l’attesa per il match decisivo di pallanuoto femminile Italia-Ungheria, valevole per il quinto turno preliminare della World League, che sarà disputato martedì 24 marzo, alle ore 20:00 (diretta su Rai Sport 1). Oggi alle 12.30, presso la sala conferenze del Teatro Cavour di Imperia, ci sarà la presentazione ufficiale dell’incontro Italia-Ungheria.

pallanuotoDopo la facile vittoria per 14-3 sulla Francia e gli elogi del Commissario Tecnico Fabio Conti per la rientrante Francesca Pomeriggio, l’Italia è prima nel girone, anche in virtù della vittoria dell’Ungheria sulla Russia. E proprio l’Ungheria sarà l’avversaria dell’Italia alla piscina “Felice Cascione” di Imperia, quando saranno di scena anche le giocatrici della Mediterranea Imperia, con, su tutte, le due Giulie, Emmolo e Gorlero, sempre più titolari inamovibili della nazionale italiana di pallanuoto femminile. All’andata, a Szentes, le azzurre vinsero 11-9 contro la nazionale ungherese, bronzo europeo e mondiale in carica.

pallanuotoLa pallanuotista ed allenatrice ungherese Mercedesz Klara (Mercy) Stieber, in forza alla Rari Nantes di Imperia, tiferà per l’Ungheria e per le quattro ragazze della Mediterranea Imperia. Martedì ha un appuntamento da non perdere: alla “Cascione” scenderanno in vasca la Nazionale del suo Paese e l’Italia di Fabio Conti, che si sfideranno per le qualificazioni di World League, passaggio necessario per la finalissima di Kazan (Russia) di fine luglio. Mercy Stieber è originaria di Budapest, che ospiterà nel 2017 i Mondiali di Nuoto (la manifestazione comprende, non solo le gare in corsia, ma anche i tornei di pallanuoto, le prove di tuffi, nuoto sincro e nuoto di fondo). Già di recente la capitale ungherese era stata sede degli Europei 2006 e 2010, nonché degli Europei di pallanuoto nel 2014.

Intervistata a proposito di sport e di cultura sportiva, Mercy Stieber spiega ai cronisti italiani che, se in Italia i bambini tirano calci al pallone fin da piccoli, in Ungheria, invece, le cose vanno diversamente. “Si, anche il calcio è molto conosciuto, però la pallanuoto e tutti gli altri sport acquatici hanno un gran numero di bambini iscritti nelle diverse società sportive. Vogliono emulare i grandi campioni ed, effettivamente, da anni si assiste ad un exploit di iscritti ai corsi di pallanuoto. E’ certamente un fattore positivo, perché nascono vivai importanti nelle società sportive già affermate”.

Intervistata a proposito di sport e di grandi squadre, Mercy Stieber racconta infine che, tra società sportive italiane e straniere, e convocazioni in Nazionale, ha davvero vinto di tutto e di più. “Due Europei, due mondiali, una Coppa Fina, cinque scudetti in Ungheria, quattro in Italia, tre volte la Coppa dei Campioni, due volte la Coppa Len. Sono stata anche alle Olimpiadi di Pechino e di Atene”.

(fonte: Riviera24)

Annunci

3 pensieri riguardo “Pallanuoto World League femminile: Cresce l’attesa ad Imperia per il match decisivo ITALIA-UNGHERIA”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...