pallanuoto

Pallanuoto femminile World League: tutto pronto ad Imperia per ospitare l’importante match del Setterosa contro l’Ungheria

pallanuotoIMPERIA – Alla presenza dei vertici della Federazione, ieri mattina è stata presentata la sfida di World League che stasera alle 20:00 (diretta su RaiSport 1), alla piscina “Felice Cascione” di Imperia, vedrà affrontarsi la nazionale italiana e quella ungherese. Un gradito ritorno per il Setterosa, che l’anno scorso alla “Cascione” aveva disputato la gara contro la Grecia, anche in quel caso di World League.

Questa è una piccola città – ha affermato il Presidente della Rari Nantes Imperia Luca Ramone alla conferenza stampa – che non arriva a 40 mila abitanti. Non tutte le città come questa hanno la possibilità, grazie alle diverse federazioni nazionali sportive, di ospitare questi eventi. Normalmente, sono riservati a città più grandi. Questo mi pare un dato su cui fare qualche riflessione. Una piccola città che riesce a organizzare eventi di questa portata, è un merito importante sia da parte della Federazione, che ci riconosce questa capacità, e sia per tutti quelli che voglio ringraziare, per prima l’Amministrazione Comunale, i ragazzi della Rari Nantes, che lavorano a questi eventi, e ,soprattutto, il presidente Barelli della Federazione“.

La presentazione di questo evento – ha detto il Sindaco Carlo Capacci – non fa altro che ribadire quello che l’Amministrazione Comunale sta cercando di fare, e per questo ringrazio tutti quelli che hanno collaborato, cioè che la nostra città vuole essere un punto di riferimento per tutti gli sport. Avendo la fortuna di avere una squadra campione d’Italia, ci concentriamo un pò di più su questo, senza però dimenticare gli altri sport“.

luca_ramoneNell’ambito della presentazione, Luca Ramone ha annunciato, inoltre, che il 11 e 12 aprile, a Imperia, si terrà la Final Four di Coppa Len, competizione che vedrà impegnate Imperia e Padova, le quali se la vedranno con l’ungherese Szentes e la squadra greca Vouliagmeni.

La Federazione ci aveva chiesto di organizzare questo evento – ha affermato Ramone – e noi abbiamo risposto di si perchè ci fa grande onore. Per Imperia sarà la seconda vetrina internazionale nel giro di un mese e quindi per noi é motivo di orgoglio“.

Quanto al big match di stasera alle 20, la nazionale ungherese ha iniziato ieri la sessione di allenamenti, dopo il suo arrivo in Riviera. Per il setterosa sará un appuntamento importante, soprattutto per il CT Fabio Conti, alla sua 128esima panchina. All’andata l’Italia aveva vinto a Szentes per 11 a 9 e ora non si vuole fallire l’obiettivo, anche perché le azzurre sono prime nel gruppo A e le avversarie terze, separate solo da due punti. Al secondo posto c’é la Russia e al quarto la Francia.

Abbiamo sostenuto un lavoro mirato – ha detto il CT Conti – e, se sarà stato buono o meno, ce lo diranno le prossime partite, a cominciare da quella di stasera con l’Ungheria, una squadra che si é sempre rivelata una avversaria probante, temibile e dalle grandi tradizioni“. Le italiane arrivano a questo appuntamento dopo un ritiro durato una settimana ad Ostia ed una partita ufficiale con gli Usa 11 a 9.

L’Italia scenderà in vasca con: Gorlero, Tabani, Garibotti, Queirolo, Pomeri, Aiello, Di Mario, Bianconi, Emmolo, Millo, Cotti. Palmieri e Teani.

L’Ungheria risponderà con: Bolonyai, Gurisatti, Hevesi, Kisteleki, Szücs, Takács, Miskolczi, Tóth, Garfda, Keszthelyi, Csabai, Máté e Gangl. Il loro allenatore é András Merész.

E’ previsto il tutto esaurito in piscina. La Rari Nantes Imperia, che si occupa dell’accoglienza e dell’organizzazione dell’evento, ha chiamato a raccolta tutti gli imperiesi affinché non lascino posti liberi sugli spalti.

Vedere anche l’articolo:

Pallanuoto-world-league-femminile-cresce-lattesa-ad-imperia-per-il-match-decisivo-italia-ungheria/

(fonte: Riviera24)

Annunci

3 pensieri riguardo “Pallanuoto femminile World League: tutto pronto ad Imperia per ospitare l’importante match del Setterosa contro l’Ungheria”

  1. Quando si organizza un simile evento e quello della final four ritengo si dovrebbe pubblicizzare più gli avvenimenti coinvolgendo organi di stampa televisivi e favorendo i giovani nelle scuole.
    Comunque gran merito a chi riesce a tenere una squadra campione d’Italia in una piccola provincia come Imperia a differenza della matrigna Genova che non conosce altro sport se non il calcio.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...