Villa Andrea - Centro Congresso Ville Ponti - Varese

Expo Milano 2015: Varese dà il benvenuto a Germania, Olanda e Ungheria

varese-expo-welcome-nightVARESE – Hanno scelto Varese e la città prealpina dà loro il benvenuto nella sua “casa” più bella. Lunedì 13 aprile, nello scenario suggestivo di Villa Andrea Ponti, al Centro Congresso Ville Ponti, i rappresentanti istituzionali di Varese hanno accolto le delegazioni Expo di Germania, Olanda e Ungheria, che alloggeranno nel territorio varesino per i sei mesi dell’Esposizione Universale.

La festa di benvenuto è stata organizzata dalla Camera di Commercio di Varese, che, tramite la propria Azienda Speciale PromoVarese, ha lavorato con grande impegno per riuscire a massimizzare i benefici che il sistema economico varesino può trarre dalla vicinanza alla sede milanese dell’Esposizione Universale. L’importante accordo porterà, infatti, nei prossimi sei mesi dell’Expo, oltre 250 persone degli staff dei padiglioni tedesco, olandese e ungherese a vivere tra Busto Arsizio, Gallarate, Castellanza e Varese.

Un risultato prestigioso, che, come ha sottolineato più volte il Presidente dell’ente camerale prealpino Renato Scapolan, è un successo dal punto di vista dell’immagine e della promozione del territorio, ma ha anche importanti ricadute reali in termini economici.

Sarà, infatti, un’occasione per far conoscere il territorio varesino e la sua offerta turistica, culturale ed artistica a quelli che saranno dei veri e propri ambasciatori della provincia prealpina. Ma avrà anche un’immediata ricaduta economica per tante aziende del territorio. Si stima, infatti, che questa operazione possa generare sul territorio provinciale varesino un valore economico di circa due milioni di euro.

Naturalmente, andrà sfruttato il potenziale effetto fidelizzazione: queste persone, una volta conosciuta Varese con le sue peculiarità, potranno tornarci da turisti. “Puntiamo sul turismo e sull’accoglienza – afferma Scapolan – ma anche sullo sviluppo di relazioni d’affari, grazie alla presenza di delegazioni di Paesi con cui il Sistema Varese ha un interscambio di rilievo. È chiara, insomma, la duplice valenza di questi accordi: al valore immediato, costituito dall’indotto generato nel settore dell’accoglienza, si abbinano le potenziali opportunità di business per le imprese manifatturiere. Su questi due obiettivi stiamo lavorando, oltre che con PromoVarese, anche con il consorzio turistico ‘Varese Convention and Visitors Bureau’ e con quello per l’esportazione ‘Provex’”.

La cerimonia ufficiale di benvenuto ha visto la partecipazione di tutte le cariche istituzionali, dai Sindaci di Varese, Busto e Gallarate, al Presidente della Provincia Gunnar Vincenzi, fino al Presidente del Consiglio Regionale Raffaele Cattaneo e al Governatore della Lombardia Roberto Maroni.

A fare gli onori di casa, il Presidente della Camera di Commercio Renato Scapolan, che ha voluto questa “VareseEXPO welcome night” e che, lasciando da parte il discorso ufficiale per salutare a braccio tutti gli ospiti, ha sottolineato come Varese e il suo territorio, oltre al vantaggio di una posizione strategica per chi lavorerà ad Expo, sapranno offrire anche un’accoglienza calorosa, servizi efficienti e grandi opportunità per lo svago e il tempo libero.

L’Assessore di Varese Sergio Ghiringhelli ha ricordato l’offerta turistica del territorio varesino, in particolare i suoi quattro Siti Unesco. “Siete in una provincia fantastica – ha detto il sindaco di Busto Arsizio Gigi Farioli – per i suoi sette laghi, per la sua storia e la sua arte, ma soprattutto per la sua gente. Vedrete, staremo bene insieme”.

Il Sindaco di Gallarate Edoardo Guenzani ha messo l’accento sui valori di Expo: “Il vostro compito – ha detto ai giovani delle delegazioni – sarà sì quello di accogliere i visitatori, ma soprattutto quello di far conoscere il messaggio importantissimo di Expo: Nutrire il pianeta. Vi diamo il benvenuto non come ospiti stranieri, ma come concittadini di quel grande paese che è l’Europa”.

Il Presidente della Provincia Gunnar Vincenzi ha portato agli ospiti i saluti dei Sindaci del Varesotto, mentre il Governatore Roberto Maroni si è complimentato con le delegazioni “per aver scelto il meglio della Lombardia” e ha raccontato i contenuti del Padiglione Lombardia, il cui motto sarà “Feeding the future”, nutrire il futuro.

La serata si è conclusa con un buffet realizzato in collaborazione con aziende e produttori del Varesotto, che hanno offerto alle delegazioni un’anteprima dei sapori e dell’ospitalità del Varesotto.

 

Per approfondire le relazioni che legano gli ungheresi all’Italia e, in particolare, a Varese, vedere anche gli articoli:

Udvozlettel-benvenuti-nel-2015-varese-parla-anche-ungherese/

Festival-teatro-territorio-a-varese-quest-anno-anche-un-progetto-italo-ungherese/

Pomeriggi-teatrali-a-varese-quest-anno-anche-illustri-artisti-di-budapest/

e i video:

Video-della-piece-la-missione-di-rasputin-di-geza-szocs-regia-di-paolo-franzato/

Video-della-mostra-memoria-et-imago-al-museo-nazionale-ungherese-nel-2013/

 

(fonte: VareseNews)

Annunci

1 commento su “Expo Milano 2015: Varese dà il benvenuto a Germania, Olanda e Ungheria”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...