open-for-everything

“Open for everything” al Teatro Nuovo Giovanni da Udine: Viaggio nel mondo dei gitani tra Ungheria, Repubblica Ceca e Slovacchia

UDINE – La coreografa di origine argentina Constanza Macras e la sua compagnia cosmopolita con sede a Berlino, Dorky Park, sono stati protagonisti di due serate dal respiro internazionale, volute e programmate a Udine dal CSS Teatro stabile di innovazione del FVG, dalla Fondazione Teatro Nuovo Giovanni da Udine e dal Comune di Udine. In prima visione italiana ha debuttato a Udine, il 17 e il 18 aprile, al Teatro Nuovo Giovanni da Udine, “Open for Everything”, uno show “scatenato, magico, meraviglioso” , che ha dato forma ad un grande varietà gitano, capace di attraversare i confini del pregiudizio e far riflettere sui molti luoghi comuni che accompagnano oggi la vita del popolo dei Rom.

Lo spettacolo è una creazione che Constanza Macras – oggi considerata fra le migliori coreografe contemporanee della generazione post-Pina Bausch – ha realizzato nel 2013, lavorando con un ensemble molto speciale ed originale. E’ composto da 19 musicisti, danzatori e artisti Rom provenienti da Slovacchia, Repubblica Ceca e Ungheria. Ne fanno parte anche 5 performer della sua compagnia di danza Dorky Park, che sono di nazionalità israeliana, tedesca, olandese, canadese e sud coreana. Sul palcoscenico del teatro udinese, insieme alla compagnia teatrale, erano di scena anche una bambina e un bambino di dieci anni, gli udinesi Alessia Schiratti (del Piccolo Teatro della città di Udine) e Enea Zancanaro, (del Circo all’inCirca), che si sono uniti al gruppo degli artisti in arrivo da Berlino per tre giorni di prove e per le due sere di spettacolo.

“Open for Everything” è un viaggio alla scoperta di come vivono le comunità Rom in Europa, ora che le loro tradizioni nomadi sono state soppiantate da una vita sedentaria e non integrata nella società in cui vivono. Una caratteristica in antitesi a quella delle vite di coloro che, per lavoro, sono di frequente in viaggio, come i danzatori della compagnia DorkyPark, nomadi per natura ma senza una tradizione. Lo spettacolo si è esibito nei maggiori teatri d’Europa, con grande successo sia di pubblico e sia critica.

Attorno allo spettacolo, sono state organizzate diverse iniziative di approfondimento e di promozione, a partire da un’offerta turistica pensata per attrarre a Udine gli appassionati di danza contemporanea dal resto d’Italia e dalle vicine Slovenia, Austria e Croazia. In un unico pacchetto, proposto grazie alla collaborazione con l’Associazione Albergatori Udinesi, i turisti hanno trovato un’offerta che comprendeva il pernottamento in hotel a tre e quattro stelle, i biglietti di ingresso a teatro e ai Civici Musei della città di Udine.

In collaborazione con l’Accademia d’arte drammatica Nico Pepe, il 18 aprile, il pubblico e gli allievi attori hanno potuto dialogare con la coreografa sulla genesi e i contenuti dello spettacolo, in un incontro pubblico all’Oratorio del Cristo. I musicisti e i giovani allievi del Conservatorio di Udine hanno potuto, invece, scatenarsi in una jam session gitana, unendosi ai musicisti Rom al termine dello spettacolo di venerdì 17 aprile.

Open for Everything

Per oltre tre anni Constanza Macras, coreografa di origine argentina e oggi uno dei più sorprendenti talenti della danza contemporanea, ha indagato e cercato di scoprire come vivono realmente i Rom in Europa. In un viaggio a più riprese, fra Ungheria, Repubblica Ceca e Slovacchia, li ha incontrati, è rimasta a guardare come danzano, ha ascoltato la loro musica, ha conosciuto da vicino riti e tradizioni che vengono da lontano. Al termine di questo ricercare ed entrare in contatto, Macras si è messa a lavorare a questa materia incandescente con un grande ensemble di musicisti e artisti Rom, un mix esuberante e colorato di non-professionisti di tutte le età e danzatori della sua compagnia berlinese Dorky Park. Per loro Constanza Macras ha creato uno spettacolo meraviglioso, un’esplosione di vita e colore, profondamente commovente, senza un filo di commiserazione o folklore. La stagnazione delle comunità Rom in Europa e ormai generalizzata. I Rom continuano ad avere pochissime possibilità di integrarsi, di lavorare ed essere cittadini come tutti gli altri, nonostante le loro tradizioni itineranti siano state abbandonate e rimpiazzate da una vita sedentaria. Chi ha interesse ad alimentare i pregiudizi contro i Rom? E chi sono i veri nomadi del XXI secolo? Partendo da questi interrogativi, “Open for Everything” racconta con sincerità la vita dei Rom, i loro sogni e passioni, anche la loro disperazione. Grazie alla potenza della musica e della danza gitana, mette in scena un “grande varietà Rom”, che porta alla luce del sole le loro tradizioni, ma anche i pregiudizi, le discriminazioni, la povertà e la violenza delle loro esistenze.

Recensioni

scatenato, magico, uno show meraviglioso” tanz.at
una serata piena di musica e di gioia di vivere” Wiener Zeitung

Constanza Macras

Constanza Macras è nata e si e formata come danzatrice in Argentina. Nel 2003, assieme alla drammaturga Carmen Mehnert, ha creato a Berlino Constanza Macras/DorkyPark, una compagnia che riunisce danzatori, attori, musicisti e performer dai 4 ai 72 anni e lavora con ispirazione e sensibilità contemporanea mettendo insieme testo, musica live, danza e video. Dorky Park lavora regolarmente con grandi teatri di Berlino come Schaubuhne am Lehniner Platz e Hebbel am Ufer – HAU ed è ospitata dai Festival internazionali di tutto il mondo. Nel 2013 Constanza Macras ha diretto la XXII edizione dell’Ecole des Maîtres e Contatto ha ospitato per la prima volta una sua creazione, Berlin Elsewhere.

http://www.dorkypark.org

Il trailer dello spettacolo:

 

(fonti: Teatro Nuovo Giovanni da Udine, Messagero Veneto)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...