András Schiff

Festival “Omaggio a Palladio” a Vicenza: Il maestro ungherese András Schiff omaggia il suo Palladio

VICENZA – Il Teatro Olimpico di Vicenza accoglierà Sir András Schiff, dal 30 aprile al 3 maggio, in occasione della XVIII edizione del Festival “Omaggio a Palladio”, rassegna che il celebre pianista e Direttore ungherese ideò alla fine degli anni Novanta, dopo un suo applauditissimo recital nel teatro-gioiello palladiano.

Partito come rassegna cameristica, nella quale Schiff concertava insieme ad un piccolo gruppo di amici musicisti, il Festival ha fatto un salto di qualità nel 2000 con l’esordio della Cappella Andrea Barca, l’orchestra che Sir András Schiff ha creato, proprio perché lo affiancasse nelle quattro serate di “Omaggio a Palladio”. La Cappella è formata da una cinquantina di musicisti di varie nazionalità (tra cui tedeschi, svizzeri, austriaci, italiani, inglesi, ungheresi, cechi), selezionati personalmente dal maestro Schiff, non solo in base alle loro qualità artistiche, ma anche per il fatto di condividere con lui il medesimo modo di “vivere” e di “sentire” la musica.

Per il concerto inaugurale della XVIII edizione del Festival “Omaggio a Palladio” (giovedì 30 aprile al Teatro Olimpico) András Schiff si è ritagliato un ruolo da assoluto protagonista. Con la sua Cappella Andrea Barca, infatti, Schiff ha affrontato i sei Concerti per pianoforte ed orchestra di Johann Sebastian Bach. Maratona oltremodo impegnativa – soprattutto se affrontata nel doppio ruolo di Direttore e solista – ma non nuova per Schiff, che l’aveva già intrapresa l’anno scorso a Berlino con la Staatskapelle. Dal successo di quella serata berlinese sorse l’idea di proporre lo stesso programma con la Cappella Andrea Barca, nell’ambito del Festival vicentino.
Il rapporto fra András Schiff e la Cappella dura ormai da 15 anni ed è strettamente legato al Festival “Omaggio a Palladio”, per il quale l’Orchestra è stata creata e dove si esibisce in esclusiva italiana. La particolarità dell’ensemble sta nel fatto di essere formata da 50 Professori d’Orchestra, scelti personalmente dal maestro Schiff, che sono tutti degli eccellenti solisti o membri di rinomate formazioni da camera.

 

András Schiff

András Schiff è tra i massimi pianisti viventi, interprete di una sterminata discografia che spazia dall’integrale di Bach alla musica di Bartók, attraversando l’opera di Beethoven, Chopin, Haydn, Mozart, Schubert e Schumann.

E’ nato a Budapest nel 1953 ed ha iniziato a studiare pianoforte all’età di cinque anni.

A partire dal 2004 si è esibito in venti città nella serie completa delle trentadue Sonate per pianoforte di Beethoven. L’intera raccolta è stata poi registrata dal vivo alla Tonhalle di Zurigo.

Ha ricevuto l’International Classical Music Award 2012 per la registrazione Geistervariationen, dedicata ad opere di Robert Schumann, con l’etichetta ECM.

András Schiff ha collaborato con le più prestigiose orchestre e i più importanti direttori d’orchestra. Oggi si esibisce prevalentemente come direttore e solista.

Nel 1999 ha fondato la sua orchestra da camera, la Cappella Andrea Barca.

Nel 1998 ha dato vita alla manifestazione Omaggio a Palladio, presso il Teatro Olimpico di Vicenza.

András Schiff è stato insignito di molti riconoscimenti internazionali.

Nel 2006 è divenuto membro onorario della Beethoven-Haus di Bonn. Nel 2008 ha ricevuto la Wigmore Hall Medal. Nel 2009 è diventato membro straordinario del Balliol College di Oxford. Nel 2011 ha ricevuto il Premio Schumann dalla città di Zwickau. Nel 2012 ha ricevuto la Medaglia-Mozart d’Oro, da parte del Mozarteum di Salisburgo, è entrato a far parte dell’Ordine al Merito per le Scienze e le Arti, ricevendo la Gran Croce della Repubblica Federale di Germania, ed è stato nominato Membro Onorario della Konzerthaus di Vienna. Nel dicembre del 2013 gli è stata conferita la Laurea honoris causa in Musica dall’Università di Leeds. Nel giugno del 2014 è stato inserito nell’elenco delle onorificenze assegnate dalla Regina, in occasione del suo compleanno, e gli è stato conferito il Cavalierato dell’Impero Britannico.

 

(fonte: Il Giornale di Vicenza, Il Piccolo)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...