Cerimonia di apertura del Padiglione Ungherese - 1 maggio 2015

”Expo Milano 2015”: Il 5 giugno ci sarà l’inaugurazione ufficiale del Padiglione Ungherese

MILANO – L’inaugurazione ufficiale del Padiglione Ungherese avverrà il 5 giugno, in concomitanza con la Giornata Mondiale dell’Ambiente. Ma le iniziative e gli eventi programmati dal sito espositivo magiaro prenderanno il via il primo maggio, con una cerimonia di apertura organizzata in occasione dell’inaugurazione ufficiale di Expo Milano 2015. Lo ha comunicato all’Agenzia di Stampa Ungherese (MTI) Géza Szőcs, Commissario del Governo Ungherese per Expo 2015.

Géza Szőcs ha sottolineato che se il Padiglione Ungherese fosse stato inaugurato il primo maggio, contemporaneamente alla cerimonia di apertura ufficiale dell’Esposizione Universale, la celebrazione del sito espositivo magiaro avrebbe avuto poco risalto. Così, anche su richiesta degli organizzatori italiani, l’inaugurazione ufficiale del Padiglione Ungherese avverrà più tardi, rispetto l’apertura ufficiale di Expo Milano 2015. La stessa richiesta è stata rivolta anche agli altri Padiglioni, presenti alla grande manifestazione internazionale.

Szőcs ha detto che è stata scelta la data del 5 giugno, in concomitanza con la Giornata Mondiale dell’Ambiente, poichè la filosofia a cui si ispira la partecipazione dell’Ungheria ad Expo è l’interazione tra la salubrità del cibo, lo stile di vita sano, la garanzia di sicurezza alimentare insieme con la conservazione della biodiversità per le future generazioni.

Ma nel Padiglione Ungherese è già tutto pronto per l’apertura ufficiale di Expo e il calendario delle iniziative, che sono già state organizzate, prenderà il via il primo maggio con una cerimonia di apertura preparata appositamente per l’occasione. Nei primi giorni di apertura di Expo ci saranno in programma, soprattutto, degli appuntamenti musicali, ha detto Szőcs.

Il 30 aprile a Milano, a Palazzo Cusani, il celebre pianista ungherese Gergely Bogányi si è esibito di fronte alla stampa con l’innovativo pianoforte da concerto di sua invenzione, il Pianoforte Bogányi (The-human-piano-a-milano). Nei prossimi giorni il celebre pianista ungherese si presenterà anche al grande pubblico dei visitatori del Padiglione Ungherese. Il programma prevede, inoltre, l’esibizione di altri celebri artisti e gruppi musicali ungheresi, come Béla Szakcsi Lakatos, Lajos Kathy HorváthHungarian FolkEmbassy. Questi ultimi, in particolare, hanno partecipato anche agli eventi organizzati dallo staff del Padiglione “Giardino della vita”, in occasione del “Weekend dei Partecipanti” dedicato all’Ungheria, che si è svolto il 14 e 15 marzo all’Expo Gate, in concomitanza con la Festa Nazionale Ungherese per la commemorazione del 15 marzo 1848 (Rivoluzione ungherese del 1848).

ll calendario delle iniziative del Padiglione “Giardino della vita” prevede, inoltre, l’esibizione di musiche e danze tradizionali ungheresi da parte dei migliori talenti selezionati in tutto il bacino dei Carpazi dal popolare concorso “Fölszállott a páva” (Il pavone si alza in volo), che si svolge tutti gli anni, a partire dal 2012, in ogni weekend del mese di maggio. Il popolare talent show ungherese, organizzato dalla tv di stato magiara, prende il nome da una canzone popolare ungherese, che ha ispirato una celebre Opera per Coro Maschile del grande compositore ed etnomusicologo Zoltán Kodály.

In particolare, il 16 e 17 maggio, la cantante Júlia Kubinyi si esibirà di fronte al grande pubblico dei visitatori del Padiglione Ungherese. Júlia Kubinyi è una delle migliori cantanti di musica popolare ungherese, che hanno preso parte nel 2012 alla prima edizione del concorso di talenti “Fölszállott a páva“. Con l’esibizione dal titolo “Est e Ovest”, la cantante offrirà un assaggio della cultura musicale della tradizione ungherese, tipica sia della parte Occidentale del bacino dei Carpazi (Transdanubio) e sia della parte Orientale, tra cui la cultura Csángó, antica minoranza etnica ungherese, di religione cattolica, minacciata di estinzione.

Inoltre, il 6 giugno si terrà la conferenza internazionale ”Caring for People and the Planet, Exploring the New Horizons of a Human and Sustainable World”, con la partecipazione di relatori di fama internazionale. La conferenza sarà organizzata dal Club of Budapest, associazione internazionale informale fondata nel 1993 da Ervin László, dedicata a sviluppare un nuovo modo di pensare e nuove etiche, che promuovono la trasformazione verso un mondo più sostenibile e che aiuteranno ad affrontare i cambiamenti sociali, politici ed economici del XXI secolo.

Sabato 1 agosto la Budapest Festival Orchestra si esibirà al Teatro alla Scala, con un programma dal forte connotato nazionale: di Béla Bartók le Scene ungheresi per orchestra e il Concerto per pianoforte e orchestra, e di Gustav Mahler la Sinfonia n°4 Das himmlische Leben. L’Orchestra sarà guidata dal suo fondatore e Direttore Musicale Iván Fischer e saranno presenti due importanti solisti: il pianista Yefim Bronfman e il soprano Miah Persson. Il concerto fa parte del Festival delle Orchestre Internazionali per Expo, che il Teatro alla Scala ha organizzato in occasione dell’Esposizione Universale e che porterà a Milano, a partire dal 2 maggio, 14 delle maggiori orchestre internazionali, provenienti da otto diversi Paesi, tra cui l’Ungheria.

E’ prevista anche la partecipazione del Teatro dell’Operetta di Budapest, con uno spettacolo che sarà allestito nel mese di ottobre, in occasione dell’anniversario della nascita di Emmerich Kálmán e della morte di Franz Lehàr, entrambi celebri compositori ungheresi.

Infine, all’interno del Padiglione Ungherese sarà possibile ammirare il celebre vaso di porcellana Zsolnay, già esposto durante l’Esposizione Internazionale di Milano del 1906, e scampato miracolosamente al terribile incendio scoppiato nella galleria d’Arte decorativa italiana e ungherese.

ll programma dettagliato con tutti gli eventi organizzati dal Padiglione Ungherese sarà disponibile a breve sul nuovo sito ufficiale del Padiglione “Giardino della vita”:

Magyar Pavilon – Padiglione Ungherese

 

Comunicato stampa primo maggio:

CommunicatoStampa1maggioUngheria.pdf

 

Vedere anche gli articoli:

The-human-piano-a-milano-a-palazzo-cusani-il-pianista-ungherese-gergely-boganyi-suonera-l-innovativo-pianoforte-di-sua-invenzione/

The-human-piano-il-governo-di-budapest-acquista-i-rivoluzionari-pianoforti-ideati-dal-pianista-ungherese-gergely-boganyi/

The-human-piano-sara-a-milano-expo-2015/

Weekend-dei-partecipanti-a-expo-2015-grande-successo-di-pubblico-per-il-weekend-ungherese/

Weekend-dei-partecipanti-a-expo-2015-ungheria-si-presenta/

Presentazione-del-padiglione-giardino-della-vita-all-expo-gate/

Expo-gate-accoglie-l-ungheria-nel-prossimo-weekend-dei-partecipanti-di-expo-milano-2015/

Locandina-weekend-ungherese-expo-gate

Weekend-dei-partecipanti-a-expo-2015-il-programma-delle-due-giornate-dedicate-all-ungheria/

Udvozlettel-benvenuti-nel-2015-varese-parla-anche-ungherese/

e i video:

Video-di-presentazione-del-pianoforte-boganyi-al-budapest-music-center-il-20-gennaio-2015/

Video-del-weekend-ungherese-all-expo-gate/

Video-expo-2015-l-ungheria-si-presenta-all-expo-gate-di-milano/

Video-gallery-foto-delle-esposizioni-universali/

Video-gallery-foto-della-settimana-happy/

Video-della-settimana-happy/

e le gallerie di foto:

Galleria-foto-del-weekend-ungherese-allexpo-gate-14-15-marzo/

Galleria-fotografica-del-weekend-ungherese-allexpo-gate-15-marzo/

Galleria-fotografica-del-weekend-ungherese-allexpo-gate-14-marzo/

 

(fonte: InfoRádió, Turizmos.com, Ministero delle Risorse Umane d’Ungheria)

Annunci

1 commento su “”Expo Milano 2015”: Il 5 giugno ci sarà l’inaugurazione ufficiale del Padiglione Ungherese”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...