bavisela

Bavisela 2015: Trieste corre al centro della nuova Europa. Vince il keniano Gititu

TRIESTE – È Robert Gaitho Gititu (Kenya) in 2:14:37 il vincitore della 16/a la Green Europe Marathon, partita per la prima volta da Lipizza, in Slovenia, con arrivo in piazza Unità, a Trieste. Al secondo posto è giunto Simon Rugut Kipngetich (Uganda) in 2:15:57; al terzo l’italiano Liberato Pellecchia (CS Aeronautica Militare) in 2:23:24. Tra le donne, prima è Claudia Dardini (GS Lammari) in 2:45:59, seconda Maurizia Cunico (Vicenza Marathon) in 2:51:27, terza la slovena Neza Mravlje in 2:53:43. A vincere alla Mezza maratona Green Europe Halfmarathon, è stato l’ungherese Roland Kedves in 1:12:54, secondo Lorenzo De Conto (Atletica Edilmarket Sandrin) in 1:13:43, terzo il triestino Gianmarco Pitteri (Pool Sport Trieste) in 1:13:48. Tra le donne, prima è arrivata l’ungherese Zsanett Kis in 1:21:10, seconda la connazionale Kinga Lauf in 1:23:22, terza Jessica Doria (Generali Runners) in 1:24:20.

Sono dunque questi i vincitori di questa edizione 2015 della Bavisela, che ha presentato molte novità. La più eclatante ha riguardato proprio la Green Europe Marathon, che per la prima volta è scattata dalla Slovenia. Il via, infatti, è stato dato da Lipizza  (e non più dall’Isontino come è avvenuto nelle ultime edizioni) alle 8:30 di ieri mattina.

Dopo aver raggiunto Basovizza, i corridori hanno proseguito lungo la strada  provinciale fino a Santa Croce. A questo punto, un’altra novità: la  discesa lungo via del Pucino, che li ha portati sulla strada Costiera, dove questo gruppo si è congiunto a quello che ha preso parte alla mezza maratona.

E’ rimasto invariato, ovviamente, il tradizionale traguardo in piazza dell’Unità d’Italia. Il tracciato presentava diversi tratti in discesa, in modo anche da invogliare un alto numero di partecipanti.

La  Green Europe Halfmarathon invece è scattata dalla strada provinciale tra Duino e Monfalcone, all’altezza dell’ex mobilificio alle porte di  Duino, alle 9:50. Anche in questa edizione è stata la Costiera la cornice suggestiva per chi si è cimentato sui 21 chilometri.

Gli organizzatori quest’anno hanno voluto privilegiare, in particolare, la presenza dei  Master, in modo da caratterizzare maggiormente la mezza maratona.

Come  noto, nei mesi scorsi si era anche profilata l’ipotesi di staccare la mezza dal programma della Bavisela, proprio in considerazione di un interesse sempre crescente per questo genere di competizione.

Ma non può esistere una domenica di maggio di Bavisela senza la Family, la non  competitiva. Anche in questo caso, formula vincente non si tocca: il via, come sempre, è avvenuto dal bivio di Miramare alle 10:00.

Chiuse le iscrizioni poco dopo le 20:00 di sabato: sfiorata quota diecimila (nonostante il meteo incerto). In 7200 prenderanno parte alla Family percorrendo la riviera barcolana; 2600 i partecipanti alle due competitive (765 alla Maratona, la gran parte sono stranieri; gli altri si sono cimentati nella Mezza).

(fonte: Il Piccolo)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...