Mercy_Stieber

Pallanuoto femminile: L’ungherese Mercy Stieber alla guida della Mediterranea Imperia

IMPERIA – La Mediterranea Imperia riparte immediatamente, dopo i saluti di Marco Capanna: è arrivata da poco, infatti, la conferma sul nome della nuova allenatrice giallorossa: Mercédesz Stieber. La campionessa ungherese assumerà, quindi, la guida della squadra di pallanuoto femminile nella stagione 2015-2016, con l’intento di portare immediatamente nuovo entusiasmo a tutta la compagine imperiese.

Mercy Stieber nuovo tecnico della Mediterranea Imperia: una bella responsabilità.

“Assolutamente. Io, per prima, sono  estremamente dispiaciuta per l’addio di Marco Capanna. Ma una volta che si è concluso un ciclo, è giusto guardare al futuro con rinnovato entusiasmo. La vita va avanti ed è giusto iniziare a pensare al futuro di questa squadra”.

E’ presto per parlare di obiettivi?

“Bisognerà prima capire quali e quante giocatrici intenderanno proseguire con noi e, in seguito, stilare i programmi. Dovremo, però, essere ambiziose. Da parte mia, parto con l’intento di replicare i successi avuti dallo stesso Capanna qui a Imperia”.

Che tipo di Mediterranea dovranno attendersi i tifosi?

“Una squadra che non molla mai, in parte simile e in parte diversa, rispetto a quella che hanno ammirato nel corso degli ultimi anni. Da parte mia, proverò a tirar fuori il 100% da ogni ragazza, grazie anche all’esperienza che ho avuto con l’Ungheria, prima come giocatrice e poi come tecnico”.

La tua carriera da giocatrice si ferma qui o ti rivedremo ancora in acqua?

“Farò il doppio tesseramento e mi allenerò da sola, nell’eventualità che il mio contributo si riveli necessario. Ma sono sicura che le ragazze sapranno ripartire e mi costringeranno a rimanere a bordo piscina”.

Mercy Stieber è originaria di Budapest, che ospiterà nel 2017 i Mondiali di Nuoto (la manifestazione comprende, non solo le gare in corsia, ma anche i tornei di pallanuoto, le prove di tuffi, nuoto sincro e nuoto di fondo). Già di recente la capitale ungherese era stata sede degli Europei 2006 e 2010, nonché degli Europei di pallanuoto nel 2014.

Intervistata a proposito di sport e di cultura sportiva, Mercy Stieber ha spiegato ai cronisti italiani che, se in Italia i bambini tirano calci al pallone fin da piccoli, in Ungheria, invece, le cose vanno diversamente. “Si, anche il calcio è molto conosciuto, però la pallanuoto e tutti gli altri sport acquatici hanno un gran numero di bambini iscritti nelle diverse società sportive. Vogliono emulare i grandi campioni ed, effettivamente, da anni si assiste ad un exploit di iscritti ai corsi di pallanuoto. E’ certamente un fattore positivo, perché nascono vivai importanti nelle società sportive già affermate”.

Infine, intervistata a proposito di sport e di grandi squadre, Mercy Stieber ha raccontato che, tra società sportive italiane e straniere, e convocazioni in Nazionale, ha davvero vinto di tutto e di più. “Due Europei, due mondiali, una Coppa Fina, cinque scudetti in Ungheria, quattro in Italia, tre volte la Coppa dei Campioni, due volte la Coppa Len. Sono stata anche alle Olimpiadi di Pechino e di Atene”.

(fonte: SanremoNews, Riviera24)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...