cartoons-on-the-bay-2015

”Cartoons on the Bay 2015”: A Venezia trionfa l’animazione europea. Premiate Francia, Germania, Irlanda, Italia e Ungheria

VENEZIA – Francia, Germania, Irlanda, Italia e Ungheria: vince l’Europa alla diciottesima edizione di “Cartoons on the Bay”, il Festival dell’animazione televisiva e cross-mediale di Rai Com, che si è svolto dal 16 al 18 aprile a Venezia, a Palazzo Labia. Degli undici Pulcinella Award, otto sono andati a produzioni del Vecchio Continente, a sottolineare la forza della creatività europea. Tra gli altri Paesi vincitori, Israele – ospite d’onore di questa edizione – Argentina e Stati Uniti.

Sugli scudi l’Ungheria, che, con la serie “Gipsy Tales”, porta a casa il premio per la Miglior Serie Teen e quello per le Migliori Musiche.

Anche la Rai iscrive il suo nome tra i vincitori, vincendo il premio per la Migliore Opera Pubblicitaria e Promozionale con lo spot di “Puliamo il mondo”.

Sorpresa, invece, nella categoria Preschool, dove la serie argentina Amigos batte Masha e Orso, amatissima dai bambini. Amigos, prodotto dalla Yoquer, si svolge in una cittadina di campagna ed esplora il mondo dei bambini e dei loro amici immaginari.

La Chouette & Cie (La Civetta & Co) si porta a casa il Pulcinella Award nella categoria Ragazzi. Serie francese prodotta da Studio Hari, racconta le rocambolesche avventure degli abitanti di un bosco.Non è l’unico premio per la produzione transalpina. Premier Automne si aggiudica, infatti, la sezione Cortometraggi: un’opera di delicata poesia, che ha colpito la giuria internazionale di “Cartoons on the Bay 2015”, formata da Costanza Esclapon, Presidente di Rai Com, Sergio Stivaletti, Sophie Boè, Albert Hanan Kaminski e Anthony LaMolinara.

Gli Stati Uniti primeggiano nella categoria Interactive Animation con Evolve, videogioco di 2KGames ambientato sul lontano pianeta Shear, dove l’umanità viaggerà in un lontano futuro. Ma le colonie verranno attaccate da malvagi alieni assetati di sangue.

Oltre il Pulcinella Award alla Carriera al Maestro Albert Hanan Kaminski, Israele lascia “Cartoons on the Bay” con un altro premio: lo riceve, nella categoria Social and Educational, il cortometraggio Broken Branches (Anafim Shvurim), che racconta la storia di Michal Rechter, un ragazzo che, durante la Seconda Guerra Mondiale, parte dalla sua casa in Polonia per raggiungere Israele.

Arriva dalla Germania, invece, Ivan and the Wolf, vincitore nella sezione TV Pilot, storia di iniziazione che si trasforma in una splendida amicizia. Sempre in Germania va il riconoscimento per il Miglior Personaggio, con Tereza, protagonista del cortometraggio “Boles”.

Il premio per la migliore produzione europea, infine, è andato alla serie Irlandese The Day Henry Met.

“Cartoons on the Bay – ha affermato il presidente di Rai Com, Costanza Esclapon – si propone anche quest’anno come punto di riferimento dell’azienda nella ricerca delle nuove tendenze del mondo dell’animazione e come vetrina internazionale per l’ampia produzione Rai di cartoni animati. I numeri, in termini di opere in concorso e di Paesi rappresentati, confermano il ruolo di primo piano del Festival nel panorama europeo del settore”.

Innovazione tecnologica e taglio rigorosamente internazionale: sono queste le linee su cui si sviluppa “Cartoons on the Bay”. Nell’anno della maturità il Festival ha ottenuto, per la prima volta, il Patrocinio della Presidenza della Repubblica. “Motivo, questo, di orgoglio”, ha dichiarato all’apertura dei lavori Costanza Esclapon, Presidente di Rai Com, “E segno evidente dell’importanza della manifestazione, non solo in Italia, ma anche all’estero”.

Anche l’Expo di Milano è stato tra i protagonisti di “Cartoons”, attraverso i temi della natura e del cibo raccontati a grandi e piccini, a decretare la sintonia del Festival con l’evento più atteso dell’anno, che sta per aprirsi nel capoluogo lombardo.

Francesco e Sergio Manfio, di Gruppo Alcuni, noti per la serie animata “Cuccioli“, hanno presentato la miniserie Young Leonardo, con protagonista un giovane Leonardo Da Vinci che insegna ai bimbi l’importanza di una corretta alimentazione. La serie nasce appositamente per Expo 2015 ed ha come protagonista il giovane Leonardo e un gruppo di amici inseparabili. A partire da maggio, i 13 brevi episodi saranno visibili presso Expo 2015 a Milano.

Per capire l’importanza di una corretta alimentazione, è stato presentato anche Big Bang, in programma a breve su DeAKids, con Emanuela Tabasso, la vincitrice della prima edizione di Junior Masterchef Italy.

Al Festival era presente anche Ricette a colori, il programma sulla sana alimentazione presentato dalle Winx, le fatine italiane protagoniste del cartoon sui canali Rai, e famose in tutto il mondo. La serie va in onda su RaiGulp, a partire dal 2 maggio, ogni sabato e domenica alle 18:00, per cinquanta puntate. In ogni episodio lo chef Alessandro Circiello, accompagnato dalla conduttrice di Rai Gulp Carolina Rey, cucinerà una ricetta associata ad un colore della piramide alimentare, alla stagionalità degli alimenti, alla eco-sostenibilità degli ingredienti. Il programma andrà in onda per tutto il periodo dell’Expo e sarà anche uno show-cooking live itinerante per tutta Italia. Il primo show avrà luogo a Venezia, durante Cartoons on the Bay.

Infine, Luca Bianchetti, Licensing & Merchandising Manager di Expo 2015 S.p.A., ha presentato alcuni episodi inediti di Expo Show, la serie animata di Foody e i suoi amici, nata da una collaborazione tra Expo Milano 2015, Disney Italia e Studio Bozzetto. Come in un talent show, i personaggi che compongono il volto della mascotte di Expo Foody raccontano le loro storie. In ogni puntata, Piera la Pera, Rodolfo il Fico, Gury l’Anguria, Manghy il Mango, i Rap Brothers i Rapanelli, Pomina la Mela, Arabella l’Arancia, Josephine Banana, Max Mais il Mais, Guagliò l’Aglio, Chicca la Melagrana e la new entry Julienne la Zucchina, presentati da Foody, illustrano con allegria le proprietà nutritive che caratterizzano i frutti e le verdure che rappresentano, declinando in modo originale il tema della manifestazione “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”.

Alla Graphilm di Maurizio Forestieri è stata, invece, affidata la realizzazione della sigla della manifestazione, che vede la maschera di Pulcinella, logo di “Cartoons”, alle prese con divertenti disavventure. La società, fondata a Roma nel 1988 e specializzata in prodotti di animazione, il 18 aprile, ultimo giorno del festival, ha ricevuto il premio “Studio italiano dell’anno”. Il riconoscimento evidenzia, come ha affermato Roberto Genovesi, Direttore Artistico di “Cartoons”, l’attenzione che la Graphilm “ha sempre dimostrato nei confronti dei grandi maestri dell’animazione e dell’innovazione dello stile e del linguaggio”. Un esempio ne sono anche gli ultimi lavori dello studio romano, pensati per un target differenziato di adulti e bambini: il rapporto tra storia, cinema e cartoni animati è al centro di Waterloo (5 puntate da 11′, con la consulenza storica di Alessandro Barbero), che andrà in onda sulla Rai in concomitanza con il bicentenario della battaglia (combattuta nel 1815), mentre Boo Boom (coproduzione Graphilm-Rai Fiction, 26 puntate da 26′) racconterà la Seconda Guerra Mondiale attraverso la vicenda di un bambino che, dopo aver perso i genitori, intraprenderà un lungo viaggio per cercarli, grazie all’aiuto di gruppo di simpatici amici, un cavallo, un gatto, un cane e un gallo. E’ in programmazione, invece, per l’inizio del 2016 la produzione del cartone Nefertine (coproduzione Cyber Group Studios, 52 puntate da 11′), in cui la protagonista che dà il nome alla serie si troverà coinvolta in avventure curiose e divertenti e in intrighi da risolvere, insieme all’amico Piramses e alla gatta Micerina.

Una delle protagoniste eccellenti della kermesse è stata anche Sylvia Anderson, autrice di alcune delle maggiori serie tv dagli anni ’60 in poi (come Thunderbirds, The Secret Service, Spazio: 1999), la quale è stata onorata con il Pulcinella Special Award. Lo stesso riconoscimento è andato anche ad Anthony LaMolinara (Premio Oscar per gli Effetti Speciali di Spider-Man 2) e a Marty O’Donnel, compositore americano delle colonne sonore di videogiochi (su tutti Halo).

Molto atteso anche il programma per le scuole di Venezia, con tante anteprime italiane di grandi film d’animazione internazionali. Era presente Il libro della vita, film d’animazione diretto da Jorge Gutierrez e prodotto da Guillermo del Toro (nelle nostre sale dal 28 Maggio). C’era anche Le vacanze del piccolo Nicolas, secondo capitolo dedicato al bimbo francese, presentato il giorno stesso dell’uscita nel nostro paese (il 16 Aprile, per inaugurare il festival). “Cartoons on the Bay” ha mostrato anche i primi due episodi della nuova serie creata sui personaggi della Anderson, Thunderbirds are Go!. Sono stati presentati progetti come la miniserie Young Leonardo (realizzata per l’Expo 2015), la campagna contro il bullismo di Cartoon Network, il film La Gatta Cenerentola, della factory Mad, guidata da Alessandro Rak (che con L’arte della felicità ha vinto l’European Film Award come Miglior Film Animato). E ancora: un dibattito sulla figura della donna nell’animazione, un esame del successo di Spongebob, altri incontri e presentazioni di cortometraggi e progetti.

 

Cartoons on the Bay 2015 – I VINCITORI

SERIE TV PRESCHOOL – FRIENDS (AMIGOS)

Una serie che propone ai bambini un modo di avvicinarsi agli altri senza pregiudizi, rispettoso delle loro emozioni.

TV SERIES FOR KIDS – THE OWL & CO (LA CHOUETTE & CIE)

Una storia semplice in grado di sorprendere bambini e famiglie con personaggi simpatici e divertenti, un’ ottima animazione e dialoghi essenziali.

TV SERIES FOR TEEN – GYPSY TALES (CIGÁNYMESÉK)

Per aver portato a nuova vita un antico racconto popolare ungherese armonizzando animazione tradizionale e tecnologia moderna.

ANIMAZIONE INTERATTIVA – EVOLVE

Per un uso dell’animazione al servizio di effetti visivi di grande impatto che sembrano trasformare ogni fantasia in realtà.

OPERE A CARATTERE EDUCATIVO E SOCIALE – BROKEN BRANCHES (ANAFIM SHVURIM)

Per aver reso in modo vivido la memoria della Diaspora attraverso una storia vera e dura raccontata in modo particolarmente toccante.

PILOTI DI SERIE TV – IVAN AND THE WOLF (IWAN UND DER WOLF)

Per l’uso intenso e dinamico del colore che fin dal primo momento della storia ci trasporta in una dimensione fantastica.

OPERE PUBBLICITARIE E PROMOZIONALI – CLEAN UP THE WORLD (PULIAMO IL MONDO)

Per l’immediatezza del messaggio ecologico espresso mischiando documentario e animazione in modo originale pur con budget limitato.

CORTOMETRAGGI – AUTUMN LEAVES (PREMIER AUTOMNE)

Un film poetico, un’opera completa sia dal punto di vista dell’animazione che della colonna sonora.

BEST EUROPEAN WORK – THE DAY HENRY MET (Tv Series Preschool)

Un disegno fresco e originale per un’opera educativa ma al tempo stesso molto divertente.

BEST CHARACTER – TEREZA from “BOLES” (Short Film)

Per la plasticità con cui è stato strutturato il personaggio e per la maestria con cui l’animatore è riuscito a dargli vita.

BEST MUSIC – GYPSY TALES (CIGÁNYMESÉK)

La giuria è stata conquistata da questa musica tradizionale che si armonizza alla perfezione con il ritmo del film.

Albert Hanan Kaminski – Pulcinella Award alla Carriera

Nato a Bruxelles nel 1950, Kaminski si stabilisce in Israele nel 1970 e si diploma tre anni dopo alla Bezalel Academy of Art & Design di Gerusalemme, specializzandosi in graphic design.
Nel 1977 inizia a lavorare come graphic designer alla Israeli Broadcasting Authority, che lascia due anni dopo per potersi specializzare in comunicazione visiva alla Rijksacademie of visual arts di Amsterdam.
Dal 1982 e per i successivi undici anni lavora alla trasmissione cult Sesame Street. In seguito, sarà regista e autore di numerose serie animate di successo mondiale, tra cui Pettson & Findus, premiata con il Pulcinella Award come miglior serie dell’anno a “Cartoons on the Bay 2001”.
Attualmente, Kaminski è direttore del dipartimento di animazione della Bezalel Academy e sta sviluppando il suo nuovo lungometraggio, dal titolo King Solomon.

 

(fonte: AGV NEWS, la Repubblica, Tvblog)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...